YesWeCollege, weekend di fuoco: è tempo di playoff!
BellùBonaviaDavicoResocontiSandulliSantagiuliana

Tempo di playoff: weekend di fuoco per i ragazzi di YesWeCollege

By 16 Novembre 2019 No Comments
Tempo di playoff: weekend di fuoco per i ragazzi di YesWeCollege

Gli studenti-atleti di YesWeCollege sono pronti per di playoff

L’inverno sta arrivando, ma a scaldare i cuori degli appassionati del college soccer ci pensano i playoff che, in questo weekend, decreteranno le prime squadre campioni delle rispettive conference. Un momento molto atteso anche dai tanti studenti-atleti di YesWeCollege, che con le loro squadre stanno vivendo il sogno di giocarsi l’argenteria pesante al termine di una stagione molto intensa e densa di impegni, cominciata l’ultima settimana di agosto e ormai prossima all’epilogo. Ad aprire le danze, anticipando i tempi rispetto ad un fine settimana che si annuncia bollente, è stato Filippo Tamburini con la sua Rhode Island. Dopo aver chiuso la stagione come secondo miglior marcatore dei Rams, con tanto di selezione nella Top 11 della Atlantic-10, l’attaccante classe ’96 ha contribuito a portare i suoi alla finale di conference. “Tambu” ha trasformato il quarto rigore per i Rams nella serie finale di tiri dal dischetto, che ha lanciato Rhode Island verso la finalissima della A10, che vedrà Filippo e i suoi sfidare Dayton nel pomeriggio di domenica. Nel frattempo, a seguire con attenzione il match c’era Joe Balsamo, presidente di FA Euro New York che ha voluto osservare da vicino Tamburini e altri prospetti da aggregare al team che questa estate prenderà parte alla USL Division II, la quarta serie nazionale a stelle e strisce.

Ma stanotte sarà tempo di pulsazioni alle stelle per Andrea De Simone, pronto a giocarsi il bis di titoli nella Heart of America Athletic Conference. La sua Central Methodist, campione in carica e numero uno del ranking, ha sconfitto Baker nel derby tutto in casa YesWeCollege con Lorenzo Giaretti, ottenendo il lasciapassare per la finalissima contro Grand View. Titolo in palio anche per Filippo Bellù e il suo College of Saint Rose. L’attaccante di Noale, classe ’97, ha infatti firmato l’impresa con la maglia dei Golden Knights, trascinati verso la finale della NE-10 col successo strappato ai calci di rigore contro la favoritissima Franklin Pierce. Bellù ha firmato il gol del pari, che ha mandato la sfida all’overtime e poi ai calci di rigore, che hanno permesso a Saint Rose di accedere alla finalissima per la prima volta della sua storia. Sabato pomeriggio, contro Assumption, Bellù avrà un altro appuntamento col destino, al quale è pronto ad arrivare puntuale. La prossima settimana sarà invece il turno delle finali nazionali della NJCAA, che vedranno impegnati Riccardo Sandulli e il suo Muskegon College, nel triangolare con Monroe e Iowa Western che lancerà la vincente verso le semifinali. Conference Final anche per Alex Rumleanschi e Paolo Termine di Notre Dame College.

Fine della corsa, invece, per Ivan Santagiuliana: Bethel si conferma bestia nera per Grace College e per il difensore genovese, che vede fermarsi ai quarti di finale la corsa dei suoi Lancers. Termina qua anche la stagione di Andrea Bonavia (Cal State Fullerton), Tommaso Davico (Newberry) e Jean Claude Consol (Newman). Sorride invece Edoardo Calzola, che ha terminato la sua prima stagione negli States con la maglia di University of Central Arkansas, meritandosi la nomination nel secondo miglior undici riservato ai rookie della Sun Belt Conference. Infine, da dimenticare l’annata di Canisius College, Niagara e Saint Bonaventure, tre atenei storici che quest’anno non sono riusciti a qualificarsi per i championship tournament delle rispettive conference.

WhatsApp chat